Apple Ipad Air 4 (2020)

ipad air 4 2020
ipad air 4 2020

riflessioni sul nuovo tablet di fascia media di Apple

Il nuovo tablet di Apple è una delle più piacevoli novità di questo fine anno elettronico. Certamente non sono mancati altri dispositivi lungamenti attesi (le nuove console Xbox series X e S, Playstation 5, processori Ryzen), ma questi sono apparsi nelle case di pochi, fortunati acquirenti. Il periodo difficile ha reso vani gli sforzi produttivi di grandi aziende come Sony, Microsoft, AMD, creando molto malcontento.

I nuoi colori della linea “Apple Ipad Air 4”

Anche Apple ha avuto qualche problema in tal senso, ma è riuscita ugualmente a presentare una nuova linea di dispositivi che va dai nuovi Iphone 12 agli inediti MacBook Air (con processore M1) sino ad arrivare al nuovo Ipad Air 4, oggetto di questa analisi.
Comunque, è bene precisare, che li ha solo presentati, ma li ha anche resi disponibili per l’acquisto nel periodo natalizio.

L’Ipad Air 4 è il tablet di fascia media di Apple, mostra un un design curato e non dissimile dalla versione Pro. Lo schermo in alta risoluzione, le cornici sottili e il peso contenuto lo rendono decisamente più gradevole rispetto all’Ipad “semplice” di ottava generazione. Scompare il pulsante nella cornice (adibito all’home screen) e compare il Touch ID per un pratico sblocco con impronta.

Lo schermo da 10,9 pollici, non supporta l’aggiornamento a 120 Hz, ma questo non inficia la qualità dello schermo in ogni ambito. Il sistema operativo IpadOS, arrivato alla versione 14.2 mostra i muscoli e la sua agilità, grazie al processore A14 Bionic e i 4 Gb di ram di cui il tablet è dotato. E’ possibile lavorare con lo schermo diviso tra più applicazioni, guardare un film con schermo ridotto senza mai avere lag o rallentamenti di sorta.

Il parco software di Apple è maturo e non mancano applicazioni professionali in ogni ambito. Ovviamente è nutrito il numero di app per la scrittura che sfruttano tastiera bluetooth o la Apple pencil (solo di seconda generazione). La scrittura con questa (costosa) penna è una delle migliori a disposizione sul mercato, grazie ad un lag totalmente assente e al vetro laminato che elimina la “distanza” tra lo schermo touch (dove si preme) e lo schermo lcd (che visualizza l’immagine); il risultato è un dispositivo che risponde prontamente ad ogni input impartito dalla pencil e ovviamente dalle nostre mani.

Come al solito, i prodotti della mela non sono economici e i 669 euro per il modello base dell’Ipad Air 4 sarebbero ottimi sulla carta se la dotazione di spazio a disposizione fosse un po’ più generosa. Invece ci dovremo accontentare di appena 64 Gb di spazio (o 256 Gb con un esborso maggiore), anche se la possibilità di collegare un dispositivo esterno USB-C per acquisire e leggere dati, rende tuttavia questo spazio “adeguato” per molti utilizzi. Peccato per l’assenza del jack audio, ma vista l’esiguità di spessore della scocca, era difficile pretendere di più.

Compreso nell’acquisto un abbonamento a Apple Tv+ (un anno) e Apple Arcade (3 mesi). Ricordate di disdire il rinnovo automatico in prossimità della data di scadenza, però.

Un dispositivo eccellente per chi non può fare a meno di un tablet nella vita di tutti i giorni e vuole regalarsi un’esperienza più appagante rispetto ai tablet android più economici e all’Ipad entry level.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *